martedì 29 maggio 2018

Teniamoci stretti ai sedili


Colorato un po' a mano quello che è il mondo oggi: in giallo i paesi che non hanno una democrazia liberale. In rosso i paesi dove è proprio difficile rimanere vivi.

La democrazia liberale è il posto dove hai i tuoi diritti: cibo, proprietà, salute, scuola, pensiero, spostamento, preferenze sessuali, religione.
Libertà di fumare o di non fumare. Di bere o di essere astemio.
Soprattutto, rispettare i diritti dei diversi, degli isolati, dei solitari, degli indipendenti.

I gialli, ahimè, sono quelli dove formalmente alcune di queste libertà sono garantite. Ma non tutte e non per tutti.

I rossi sono i posti dove, slmeno per qualcuno, c'è il bisogno urgente di scappare per rimanere in vita.

Messico e Venezuela sono rossi per mia scelta personale, ma credo di non essere tanto lontano dalla realtà.
L'Europa orientale, la Polonia, i Balcani, la Russia, la Cina sono, in vario grado, privi di uno dei diritti di cui si parlava.
L'Australia è gialla per scelta della cartina, ma non c'entra niente con il Caos Belt, la cintura del caos giallo-rossa.

Non accusabile, la cartina, di essere nascostamente terroristica.
E' apertamente terroristica.

Consiglio di lettura
Vasha Munk: The people vs. democracy
Daron Acemoglu,James A. Robinson, Perché le nazioni falliscono. Alle origini di potenza, prosperità, e povertà


Guardate la mappa della libertà di stampa oggi nel mondo, già che ci siamo






Nessun commento:

Posta un commento