sabato 20 aprile 2013

Per un errore non meglio specificato il suo biglietto non sarà inviato

Eh  sì, il biglietto acquistato online del treno per Chianciano è stato richiesto, pagato, emesso ma non inviato alla mia casella di posta. E il messaggio di errore, piccolino e quasi invisibile, oltre ad essere in inglese (due to a generic error...) ti lascia lì a domandarti se i tuoi soldi sono svaniti nel nulla e se ti dovrai recare in biglietteria a prendertela con un innocente bigliettaio.
Ci vuol tanto a far seguire un "Non si preoccupi, egregio, si annoti il codice del biglietto e lo comunichi al personale viaggiante delle Regie Ferrovie dello Stato"?


Adesso proverò, mea sponte, ad annotarmi il codice del biglietto, visibile a schermo, e a confidare nell'italianità del tutto. Perchè se è molto italiano il disguido idiota, dovrà essere per forza italiano anche il bigliettaio. Che spero comprensivo e napoletano (ha da passa' 'a nuttata!).

PS: il biglietto di ritorno. Perchè quello di andata mi è stato recapitato, come doveva essere, in formato PDF, nella mail, mia, onorata.

3 commenti:

  1. Fai un account sul sito.
    Anche se non ti arriva la ricevuta via mail del biglietto la ritrovi nello storico degli acquisti all'interno della tua pagina su Trenitalia che puoi stampare fino allo spegnimento automatico della stampante per protesta consigliata da Landini.

    Prevenire è meglio che curare.
    E tu gust is megl che uan.

    RispondiElimina
  2. Anche due virgole sarebbero state meglio che uan.
    Tu immagina che io le abbia messe.

    RispondiElimina
  3. Io immagino sempre che le tue virgole ci siano :)

    Poi, però, l'ho risolta la questione del biglietto. E il viaggio, se si escludono ritardi e coincidenze saltate, è stato quasi stile anni '70.
    Un abbraccio ;)

    RispondiElimina