martedì 26 febbraio 2013

Perchè ho votato Monti, il servo della Goldman




Ho votato Monti e quindi, da qui in poi, mi sentirò poco responsabile delle cose che accadranno. In bene e/o in male.

Avevo deciso di votarlo prima che si mettesse in grembo il cagnetto, per i motivi che qui sotto accenno.1)

Perchè Monti? Perchè la via della rivoluzione l'abbiamo abbandonata da parecchi anni, e se vogliamo stare dentro questo sistema, è meglio starci rispettando le regole. Ci aveva salvato, contabilmente parlando, e dovevamo essere conseguenti. Io lo sono stato, votando il professore che altri vogliono servo di Goldman Sahcs. Ricordo i tempi in cui votavo PdUP (partito di unità proletaria per il comunismo) e devo ammettere che un po' di acqua è passata sotto i ponti.
Lo ho votato perchè ho due figlie e una in particolare sta iniziando adesso i suoi studi universitari. Hanno già deciso, lei e il suo fidanzato, di andare a vivere e lavorare all'estero, ma ammetto che mi piacerebbe restassero qui vicino, se solo potessero.
Credo che, allo stato dei fatti attuale, se non crolla del tutto il sistema di produzione e consumo occidentale (una volta) e mondiale (come è oggi), Monti fosse quello che più poteva garantire una ripartenza.
Mi hanno insegnato, mio padre di destra e i miei compagni dell'ultrasinistra di gioventù, mi hanno insegnato le letture e la storia, i preti e gli insegnanti, le donne e financo Ray Bradbury, che tra chi ti dice "tagliamo per ripartire" e l'altro che propone "basta tagli! tutti più ricchi!", dieci volte su dieci il primo è credibile e il secondo è un farabutto.
E anche in questo rappresento una sparuta minoranza. Nell'etica pubblica, se non in quella privata.



Vabbè, Pinocchio alla fine s'è salvato dalle insidie del Gatto e della Volpe. E se Pinocchio rappresenta, come di fatto rappresenta, lo spirito del popolo di questa sventurata nazione, finirà che ci salveremo anche noi. Posto che si sappia nuotare con gli zoccoli e che la Fatina dai capelli Turchini non debba collegarsi a qualche social dal cellulare, proprio in quel momento.

Edit: 06.03.2013. Curioso che Goldman Sachs abbia ora espresso 'entusiasmo' per la vittoria del Movimento 5 stelle. C'è qualcosa che non torna (link).
_______________________________
1) C'è una cosa curiosa che mi rimbalza nella testa: è dal '78 che voto sempre la minoranza, a volte l'assoluta minoranza. Tranne una volta o due. Non basta per non sentirmi responsabile, ma è comunque una bella soddisfazione non essere coinvolto troppo, nemmeno come micro espressione della volontà popolare.

12 commenti:

  1. Qualunque sia stata la nostra scelta il risultato finale sarà solo uno. Prepariamoci al peggio perchè è tutto scritto. Facendo una breve valutazione le scelta in queste elezioni sono state la famosa padella, la brace, il microonde e in forno a legna. Non sono un pessimista di natura ma guardiamo oltre la BELLA ITALIA. I nostri cugini Greci sono rovinati, gli spagnoli in perenne guerriglia, i portoghesi presto li raggiungeranno, e noi?, noi probabilmente saremo i prossimi ad essere "AIUTATI" dalla cara europa.
    Auguro a tutti un grande “IN BOCCA AL LUPO”

    RispondiElimina
  2. Auguro anch'io. Ma sarebbe stato meglio scendere nel gorgo con dignità.

    RispondiElimina
  3. Buona Fortuna?
    Fortuna?

    No.
    La fortuna è qualcosa che ha a che fare col caso e io sono troppo deterministica per affidarmi al caso.
    Pare che questo paese voglia fallire.
    Non è il caso.

    RispondiElimina
  4. Dev'essere una cosa tipo 'muoia Sansone con tutti i Filistei'.
    C'è un'aria di incazzatura allucinante nei confronti del proprio condomino, in Italia. Una mia cara amica, appena di ritorno dall'Irlanda, mi ha detto che sull'aereo di ritorno erano tutti incazzati l'uno con l'altro. Erano tutti italiani.
    Dopo un paio di settimane se n'era completamente dimenticata, di questa graziosa natura patria.

    RispondiElimina
  5. Ho una domanda.
    Come siamo passati da Berlinguer a Bersani e da Almirante a Berlusconi?
    Spiegamelo perchè quei tempi io non li ho vissuti, ma non capisco.
    Faccio fatica.

    RispondiElimina
  6. Erano i tempi in cui noi tutti eravamo giovani.
    Anche i vecchi.
    E anche poco iracondi, a paragone di quanto lo siamo oggi.
    Eravamo benestanti con un'auto. Ricchi con due.
    E avevamo un rapporto di prossimità paesana, anche nelle città e nei quartieri (che esistevano ancora).

    Non so, ma mi è venuto istintivo risponderti così, che forse ha un senso.

    Ma stai sulle barricate, Scalza, che voi - dovete - essere migliori.

    RispondiElimina
  7. Questi son tempi in cui sento solo vecchi, non anagraficamente.

    E sai che cosa mi infastidisce di più?
    Che son vecchi invecchiati male.
    Rincrudiscono.
    Con la boria e la saccenza di chi ha visto e non vuole raccontare.

    Continuo a non trovare un filo.
    Toccherà cercare meglio.


    SopraBarricate.
    Anche se con cocci aguzzi di bottiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: dirò una cosa controcorrente. Un'intuizione. Voi siete già 'migliori'.
      Certo, ci vuole allenamento e costanza, ma siete mediamente migliori.

      Elimina
  8. Giusto, siamo statisticamente vecchi invecchiati male, forse per vivere più a lungo.
    Ma chi caxxo se ne frega di vivere più a lungo!
    Viviamo bene!

    Per non ingenerare fraintendimenti nel lettore di passaggio, e non certo ne La Scalza, 'vivere bene' non corrisponde a nessun preconcetto morale. Vivere bene è un'idea ... centrifuga.
    E La Scalza, da persona intelligente qual è, ha la mia stessa opinione.

    Un abbraccio Scalza

    RispondiElimina
  9. Sai che io non penso che noi siam migliori?

    Voi almeno la rivoluzione la volevate fare.
    Qui si parla di quanti punti riesci a fare a ruzzle.
    E se è meglio l'alienware o il Mac.

    Ovviamente concordo sul resto.

    RispondiElimina
  10. Io la vedo così:
    Bersani: onesto nel non aver basato la sua campagna elettorale su promesse irrealizzabili a differenza di altri, anche a costo di voti preziosi. Però su, un po' di grinta! Avrà pur elaborato qualche idea.
    ..O no?!
    A questo punto subentra l'ammirazione per la voglia di fare del movimento 5 stelle (movimento 5 stelle, NON Grillo!). Esso, insieme alla sua ventata di nuovo, è molto importante, ora più che mai! Però chi dice "ho votato Grillo" mi spiace, ma non ha capito niente! In realtà il voto va ad un'incognita X e non so quanto questo possa essere positivo. Senza contare che sbraitare "faremo questo, faremo quello" è forse un po' troppo esagerato considerando che Il 75% sono parole al vento poiché irrealizzabili.
    Comunque occorre una persona rispettata e rispettabile, qualcuno che dia un' immagine dell'Italia di un certo tipo e sappia tenere sotto controllo la furia delle banche pronte ad affondare al primo "accento" sbagliato (e difatti in questi giorni l'impennata delle spread e l'affondo del FTSE MIB qualcosa significheranno..). Vabbé, a tal riguardo Monti è certamente la persona migliore e chi dà a lui la colpa della débâcle dell'Italia dopo una anno di governo (solo un anno!!!) merita un applauso, soprattutto se appoggia chi per anni è stato a lodarsi ed imbrodarsi sul piedistallo della vanagloria e dell' Über-Ich .
    L'altro "grande" partito non lo nomino neanche perché è tempo perso.
    Tutto ciò che si deve sapere lo si conosce già. Se poi uno vuole foderarsi gli occhi di prosciutto è liberissimo di farlo.

    Partiti di qua, partiti di là, ma basta! Ciò che non si capisce è che siamo in uno stato d' allerta tale che perdersi in chiacchiere e inutili litigi non aiuta. Dobbiamo metterci d'accordo con lo scopo comune di far riemergere questo stivale malandato dagli abissi. Altro che storie e storie! Altro che arrivare primi, secondi e terzi. Mi sembra una grossa pagliacciata. Siam tutti nella stessa situazione fino a prova contraria. E la fortuna lasciamola pure da parte come dice La Scalza, che è meglio.
    Eh...ma che fine ha fatto la sana e buona ragione?! Quando ha iniziato a propagarsi il nonsense?
    Altro che arrabbiatura! Un vero e proprio avvilimento. Proprio non riesco a capacitarmi di tutta questa assurdità e ingenuità dilaganti.

    RispondiElimina
  11. Hai ragione Angelo.

    Ci rendiamo conto che Berlusconi vuole convocare una manifestazione di piazza contro la magistratura?
    E chi se ne frega non lo vogliamo mettere?
    Ma basta!

    Il partito Dem - che io ho votato - se vuole avere un qualche seguito da adesso in poi deve fare due cose semplici:
    -azzerare la sua classe dirigente (D'Alema, Veltroni, Fioroni, Violante&co) e dare spazio alle nove leve
    - Assumere qualcuno che ne capisca di comunicazione. Possibile che nell'era dell'apparenza, degli slogan non abbiano ancora capito come si faccia una campagna elettorale?
    No perchè arriva il dubbio che vogliano perdere appositamente.

    Per il resto totale avvilimento.

    RispondiElimina