giovedì 6 dicembre 2012

I grandi vecchi stanno morendo



World's Big Trees Are Dying: Alarming Increase in Death Rates Among Trees 100-300 Years Old

ScienceDaily (Dec. 6, 2012) — The largest living organisms on the planet, the big, old trees that harbour and sustain countless birds and other wildlife, are dying.
A report by three of the world's leading ecologists in today's issue of the journal Science warns of an alarming increase in deathrates among trees 100-300 years old in many of the world's forests, woodlands, savannahs, farming areas and even in cities.
"It's a worldwide problem and appears to be happening in most types of forest," says lead author Professor David Lindenmayer of the ARC Centre of Excellence for Environmental Decisions (CEED) and Australian National University.
I più grandi organismi viventi sul pianeta, i vecchi alberi giganteschi che accolgono e nutrono infiniti uccelli e altre forme di vita, stanno morendo. Un rapporto apparso oggi su Science e firmato da ecologi di fama mondiale, mette in guardia per l'incremento allarmante del tasso di mortalità degli alberi tra 100 e 300 anni d'età come appare in molte foreste, praterie, savane, aree coltivate e persino città di tutto il mondo.
"E' un problema mondiale e appare accadere nei più diversi tipi di foreste" dice il Prof. David Lindenmayer dell'ARC, Centre of Excellence for Environmental Decisions (CEED) e dell'Australian National University. 
continua a leggere qui
____________

Questo è davvero un brutto segnale. I vecchi si sdegnano, quando il mondo sta sgradevolmente cambiando. Decidono di andarsene per primi. I nostri alberi, probabilmente, lo fanno controvoglia, ma sembrano costretti.
Ho due querce di circa quell'età. Da oggi le guarderò con un occhio più preoccupato. 

Traduzione di LAV/gigionaz

Nessun commento:

Posta un commento