martedì 18 dicembre 2012

Brunello dissipato

Un dipendente dell'azienda gettò i 600 ettolitri di Brunello nelle fogne
Ripicca nei confronti dei titolari che avevano assegnato un alloggio a un altro dipendente. Il danno all'azienda è stato calcolato nell'ordine di 6 milioni di euro.

Notizia ferale che parla di disumanità, vilipendio del sacro, matta bestialità, iracondia, dissennatezza e alterigia ignorante.
Che il colpevole sia legato nella pubblica piazza e sottoposto a lapidazione secondo accostumata consuetudine.


Testo non linkato di LAV/gigionaz

Nessun commento:

Posta un commento