lunedì 19 novembre 2012

Certo che la scienza...

A volte i risultati cui giunge la ricerca scientifica lasciano stupefatti e davvero interdetti.
Chi l'avrebbe mai detto che 'essere felici da bambini continua a far bene anche da adulti'??? 1)

( )




Happy Youngsters More Likely to Grow Into Wealthy Adults, Study Finds

ScienceDaily (Nov. 19, 2012) — The first in-depth investigation of whether youthful happiness leads to greater wealth in later life reveals that, even allowing for other influences, happy adolescents are likely to earn more money as adults.

leggi qui (Science Daily)

l'immagine è nella pagina web linkata

_____________________________
1) lo sappiamo che compito della scienza è dimostrare, o anche solo indagare, con metodo rigoroso i fenomeni, anche se ovvi, ma qui l'occasione era troppo divertente.

4 commenti:

  1. Autocommento: dove si dimostra l'importanza di organizzare una vita felice ai nostri ed altrui bambini, per produrre una futura pletora di anziani sani e quindi meno pesanti per i conti pubblici (posto che la sanità possa rimanere statale).
    Dove anche si dovrebbe indagare l'inevitabile danno al PIL futuro delle nazioni avanzate che questa buona pratica comporterebbe.

    RispondiElimina
  2. Bambini felici = adulti migliori
    E chi sono io per contraddire “La Scienza”?!
    Un’infanzia felice è altamente invidiabile, desiderabile e apprezzabile da chiunque.
    Tuttavia io credo siano proprio i problemi che vengono a verificarsi in quell’età a permetterci di avere una corazza in più in età adulta. Certo ci sarà il rammarico e la nostalgia per qualcosa che non si è mai avuto o vissuto, ma assieme ad essi anche la caparbietà nel voler ottenere in futuro ciò che non si è posseduto in passato, con tanto di interessi (tanto per restare al passo coi tempi). Testardaggine che probabilmente non ci sarebbe se l’infanzia fosse tutta “rose e fiori”. Certo poi ci sono casi e casi, persone e persone, ed ognuno reagisce a modo suo. Però se uno riesce a trovare dentro di sé la grinta per attraversare una difficile situazione, beh forse riuscirà anche a riscattarsi e a mettere un “..e visse felice e contento” al “c’era una volta” iniziale, senza nulla invidiare a quelli che son stati bimbi felici.

    P.S: Mi piace proprio andare contro “La Scienza” ;)

    RispondiElimina
  3. ..però a volte mi lascio prendere un po' troppo la mano.

    RispondiElimina
  4. Mah! Bisognerebbe vedere se la ricerca parla di felicità espressa soggettivamente o di calcolo statistico.
    Comunque, se una giovinezza tormentata ti fa uscire con la schiena dritta, la cosa funziona lo stesso e magari anche meglio.

    Quando la scienza confina col calcolo dei 'valori' è sempre un bel casino!

    RispondiElimina