martedì 2 ottobre 2012

L'antipolitica al potere

Un pensiero che credo banale e scontato ma che non leggo da nessuna parte.

Mani pulite, l'originale, seccò un sacco di mariuoli, come disse argutamente Bettino, che furono trovati a rubare, estorcere, concutere per il partito. Per interesse del partito.
Qualcuno, in realtà, fu trovato coi soldi sotto il materasso, ma non era la norma.
Così fu o così ci fecero credere. O, comunque, così ci piacque credere e farlo passare alla storia.



Poi scese in campo il bel tomo, solleticando l'anarchismo borghese di moltissimi italiani, il 'me ne frego' di precedente esperienza.

Lo mescolò col 'ghe pensi mi' di confortante fattività meneghina e provocò la vera unica rivoluzione laica che poteva essere fatta al tramontare del secolo qui in Italia. Una rivoluzione che sostituiva l'ultima idea politica che ancora resisteva, l'idea di essere gruppo e squadra, con il vero mito di un popolo di anarchici in babbucce, l'io assoluto.
Assieme ad una massa di antipolitici senza alcuna politica iniziò ad occupare il potere, che poi vuol dire fondamentalmente occupar i soldi pubblici.

Soldi pubblici

Niente più impiego di soldi pubblici per favorire le attività del partito, come avevano sempre fatto i grandi democristiani. Fossero pure doni e prebende all'elettorato. Niente più spreco di denaro dei cittadini per costruire fabbriche e fabbrichette, strade e ponti spesso inutili ma produttori di lavoro.
Oggi tutto questo è sostituito da un più moderno e meneghino arraffa arraffa personale.

Dal Pdl di Forza Cavallasca, giuro.

Una volta i posti pubblici erano riempiti di elettori del partito al governo.
Oggi, vincendo l'immortale spirito italiano, i posti pubblici sono stati riempiti di sorelle, mogli e cugini. Anche amanti, giusto per mimesi del vertice.

E si capirà la differenza tra un brav'uomo che ruba per sè, per la famiglia e per l'amante, per il SUV e per la barca, per l'aragosta e lo champagne e un politico corrotto che ruba per mantenere un potere in fondo in fondo astratto.

Insomma, per tutti i diavoli! Voi, avendo le possibilità, voi spendereste per un SUV con a fianco una topina o impegnereste denari per un progetto a lungo termine?
Davvero la rivoluzione liberale famosa ed ormai vincente ha portato la politica ad essersi fatta amare dalla gente.

Nessun commento:

Posta un commento