domenica 16 settembre 2012

C'è chi ferma l'innalzamento del mare

Il Polo Sud si sta sciogliendo.


Il collasso e la scomparsa delle piattaforme glaciali (gli enormi strati di ghiaccio marino spessi sino a 600 m che orlavano la punta nord del continente) ha accelerato la discesa dei ghiacciai verso l'oceano, come se si fosse tolto un tappo ad una bottiglia di spumante1).



Le masse d'acqua riversate negli oceani stanno alzando il livello dei mari in tutto il globo, ma in particolare sulla costa nord orientale degli USA, quella di New York, per intenderci 2).
E cosa fanno gli statisti repubblicani del North Carolina?
Vietano per legge l'innalzamento del mare 3).

Una cosa del genere era accaduta in Lombardia e nel resto del paese per l'atrazina nelle acque potabili. Ce n'era. Ce n'era troppa. E noi si alzava i limiti consentiti per legge e si beveva tranquilli 4).

I politici repubblicani, negli USA, sono peggio dei democristiani d'antan.


_________________________________________
1) Come scompare l'Antartide, Le scienze, settembre 2012, 
2) Dove si alza di più il mare? Lungo le coste del Nord America, Le Scienze, 11.6.2012
3) In North Carolina è diventato illegale "tener conto dell’attuale accelerazione del livello del in qualunque norma, regolamentazione o legge nonché intervento o documento pubblico che ne derivasse. Erano legali esclusivamente le “serie storiche” che stabilivano un aumento di 20 cm/secolo, sebbene corrispondesse a quello più basso rilevato nello stato tra il 1990 e il 2000".
http://oggiscienza.wordpress.com/2012/07/11/a-norma-di-legge/#more-31790
http://www.ecoblog.it/post/19343/north-carolina-una-legge-per-bandire-i-cambiamenti-climatici
North Carolina Developers Promote Law to Limit Planning for Rise in Sea Level
North Carolina Legislature Prepares to Ban Sea From Rising!
4) http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1988/04/01/donat-cattin-ha-prorogato-limiti-per.html
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1989/01/04/noi-non-siamo-avvelenatori.html

4 commenti:

  1. E' tornato! Mi fa molto piacere :)
    In geografia non sono molto ferrato, però credo che se il volume occupato dai ghiacciai diminuisce a seguito del loro scioglimento non ci può essere un innalzamento del livello del mare. Ovvero, lo spazio occupato prima dai ghiacciai viene ora occupato dall'acqua derivante dalla loro fusione. Non escludo ci possa essere un accrescimento de livello delle acque, ma certamente in misura esigua.
    Ci sono sicuramente altre numerose (e più attendibili) problematiche che scaturiscono da questo fatto, ma non credo che la paura dell'aumento del livello delle acque possa considerarsi tra queste..
    ..Non so, ad esempio lo sconvolgimento ambientale che certamente ne deriva e da cui si origina tutta una serie di altri problemi.

    RispondiElimina
  2. Ciao e grazie!
    Per non saper nè leggere nè scrivere, faccio notare che i ghiacciai sono volumi di ghiaccio sulla terraferma. Cioè fuori dal mare. Se si sciolgono, inevitabilmente, l'acqua finisce in mare.
    La piattaforma Ross ha in sè 472 960 km²di ghiaccio (da moltiplicare, essendo una superficie, per la profondità - circa 600m-1km).
    L'innalzamento futuro dei mari non è in dubbio. Avviene già ora. Il dubbio rimane sull'entità e sulla velocità.
    Un'altra cosa. Nell'aricolo di Le Scienze che ho citato, si faceva notare come la superficie di terraferma improvvisamente liberata dal ghiaccio, si è sollevata, secondo le misurazioni dei gps e dei satelliti, altrettanto di botto. Sino a 50 cm all'anno!
    Quest'ultima cosa non ha a che fare coll'innalzamento del livello del mare. Solo, dice quanto peso in ghiaccio è andato 'perso' nel continente antartico.
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Ah! Ecco! Quindi il mio esame si è basato su un mare di eresie appioppatemi per veritiere?! Eh..che amarezza!
    Grazie per la SUA(!) lezione(certamente molto più attendibile!!) e scusi la figura barbina.
    P.s: e loro sono quelli colti..

    RispondiElimina
  4. Probabilmente il discorso che hai sentito faceva riferimento al ghiaccio galleggiante (prevalentemente quello della banchisa polare, del polo nord). Lo scioglimento delle piattaforme dell'antartide libera i ghiacciai continentali che, scendendo in mare si sciolgono, portando acqua 'fresca' che prima era sulla terraferma. Stesso discorso per i ghiacciai della Groenlandia e dell'Alaska.
    Credo.
    Ciao!

    RispondiElimina