martedì 16 agosto 2011

Elogi I,2



ELOGIO DEL BARBO
O DELLA VITA NASCOSTA

   Il barbo vive nei torrenti, in certe buche che si chiamano appunto buche da barbi (si dice affettuosamente di un uomo con la barba rada che abbia la barba da buchi) e sta sotto i sassi e infatti nessuno sa che c'è. E lui vive bene così.
   Si possono prendere in modo barbaro: si sceglie un sasso nel fiume, largo e piatto, che lo vedi che sotto ha delle tane. Poi ci si picchia con una mazza due o tre volte sino a che i barbi non escono storditi. Come a dire che se qualcuno s'intrufola nella tua vita privata a colpi di mazza, non lo fa per venderti bibbie.
   Non si intende elogiare qui il barbo di fiume, che vive sempre sul fondo, ma ama avere il chiaro del cielo sulla testa.


di LAV/gigionaz 


Nessun commento:

Posta un commento